La cittą anticaFontana pubblica

 

ThermopoliumIl piano urbanistico della antica cittą di Ercolano rivela origini greche e si sviluppa secondo i canoni dell'urbanistica antica. La sua struttura č a scacchiera regolare, come quella della vicina antica cittą di Neapolis (Napoli), seguendo lo schema tipico di Ippodamo da Mileto: tanti lotti abitativi detti insulae, delimitati da strade principali dette decumani che si intersecano con strade minori dette cardini. I decumani, paralleli alla costa, vanno da nord-ovest a sud-est e conducono in genere a luoghi di scambio commerciale e di importanza civile, i cardini invece sono perpendicoli al litorale e scendono verso il mare. Gli scavi della cittą sepolta hanno portato alla luce solo parte dell'area urbana che va dal litorale verso il decumano massimo e comprende solo una decina di isolati, un decumanus maximus, un decumanus inferior e tre cardines, per un'area totale di circa 4,5 ettari. L'antica cittą si suppone avesse dimensioni di circa 20 ettari. Nella zona dell'antica marina si possono vedere le mura di cinta intonacate, con le strette porte di accesso ai cardini che, attraverso delle rampe, conducono al quartiere suburbano del sobborgo marittimo. Le mura che in alcuni tratti erano inglobate nelle abitazioni signorili che affacciavano sul promontorio, erano state costruite utilizzando grossi ciottoli di pietra lavica e pomici vesuviane. BottegaLe strade erano in genere selciate con basoli di pietra vulcanica, ma talvolta veniva utilizzata anche la pietra calcarea. Ai lati delle strade vi era un alto marciapiede pavimentato che, in corrispondenza di case signorili, era spesso coperto da portici. Nel decumano massimo il marciapiedi, piuttosto largo, era coperto per l'intera lunghezza della via. Le abitazioni erano fornite di un buon impianto idrico e le acque venivano convogliate in un eficiente sistema fognario, ancora oggi visibile, che raccoglieva anche le acque piovane, gli scarichi delle botteghe, nonchč le acque della piscina cruciforme della palestra.

Per vedere delle belle foto degli Scavi Archeologici e articoli correlati , visitate i seguenti siti:

wings.buffalo.edu/AandL/Maecenas/italy_except_rome_and_sicily/herculaneum/section_contents.html

www.theplumber.com/pom.html

www.channel4.com/history/microsites/P/pompeii/programme.htm#herc

whc.unesco.org/en/list/829

www.pompeiisites.org

Se provieni da un motore di ricerca vai alla Home page altrimenti Torna su

© 2002-2015 Dr Maria Sannino Tutti i diritti riservati

Ricerca personalizzata