Le Chiese

Basilica di Santa Maria a Pugliano

La Basilica di Pugliano, nel centro storico di Ercolano, e' una delle piu' antiche Basiliche della Campania, sorta intorno all'anno mille sui ruderi di un predio romano. Era nota gia' in epoca medievale perche'i pontefici romani concedevano indulegenze a chi frequentava questo Santuario e quando le indulgenze furono trascritte e depositate presso la Curia Vescovile, nel 1375, molti fedeli vennero a Pugliano per pregare secondo gli insegnamenti del Papa e riceverne l'indulgenza Plenaria.

Chiesa di Sant'Agostino

Detta anche Santa Maria della Consolazione, e' un edificio edificato nel 1613, dagli Eremitani Scalzi dell'ordine di Sant'Agostino, In prossimita' di questa Chiesa, durante il periodo Borbonico, fu rinvenuta una pietra miliare, conservata attualmente nella sezione epigrafica del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, che segnava l'inizio del sesto miglio durante il periodo di Adriano.

La chiesa e' di chiaro stile barocco napoletano. Al suo interno sono conservate opere molto belle di fattura squisita, attribuite allo Zingarelli, a Luca Giordano e ad Antonio Sarnelli (1778).

Chiesa di Santa Maria del Pilar

Chiamata dal popolo "Cappella 'o Sorece", corruzione del nome del suo costruttore (Sorge), la piccola chiesetta di Santa Maria del Pilar, e' di origini settecentesche e rappresenta uno dei migliori esempi di barocco napoletano. L'edificio con la facciata in piperno, e' ad una sola navata, con volta a botte, ed e' arricchita da notevoli stucchi e marmi policromi.

Chiesa del Salvatore

Questa chiesetta edificata nel 1600, e' posta nelle vicinanze dell'Osservatorio Vesuviano, a poca distanza dal cratere. Essa era il luogo dove il martedi' dopo la pentecoste tutti i devoti e i bevitori della zona vesuviana si riunivano per dare vita ad una festa popolare di cui erano piene le cronache del tempo.

Chiesa di Santa Caterina

L'attuale chiesa di Santa Caterina, terminata nel 1822, sorge di fronte al Teatro dell'antica citta' di Ercolano, ed il suo stile si rifa' a quello della scuola del Vanvitelli che ad Ercolano aveva lavorato alla costruzione della Villa Campolieto. Presenta opere di un certo valore artistico, alcuni dei quali interessanti per la chiara ispirazione agli antichi templi della citta' sepolta.

Chiesa di San Vito

E' una piccola chiesa barocca, situata in localita' San Vito, che fu circondata dalla lava nel 1767, senza subire alcun danno. Presso questa chiesetta, il primo fine settimana di ottobre di ogni anno, viene festeggiato il Martire San Vito con il tradizionale "Volo degli Angeli" e gare pirotecniche a conclusione dei festeggiamenti che durano due giorni.

© 2002-2012  Maria Sannino Tutti i diritti riservati
Ricerca personalizzata